"La bellezza è negli occhi di chi guarda."

Dedichero' questo blog ad atti casuali e non di arte ed espressioni in tutte le forme che riusciro' a concepire, siano esse solo idee, abbozzi o incompiuti.
Alcune volte il risultato sarà un nonsense, ad ogni modo anche cio' che non capiamo ha un suo perchè.
Il bello sta nel giocare...

martedì 11 dicembre 2012

Tentativo di "analizzare" una caricatura :)


Ri-Hola !! =)
...E rieccomi dopo giorni...
Infatti ecco postata una vecchia illustrazione caricaturale di me disegnata soprappensiero, dove, in un momento di "default ", non so bene cosa fare.
Sarei io, al maschile. :))))

Quale ritratto migliore per descrivermi in certi momenti ?
Adoro disegnare anche caricature e se confondono pure la natura del soggetto ( in questo caso il sesso ahah ! ) è pure meglio.
Cosi' questo sarà un altro argomento che inseriro' : CARICATURE.
Che , ovviamente , comprendono ritratti " umani ", soggetti di varia natura, nonsense ... Soprattutto valgono a definire ulteriormente un concetto ...
Esattamente come Internet, la caricatura è un' estensione di un mondo, un altro modo di interpretare un' idea e di concepirla. ( Questo vale per ogni forma d' arte ).
La caricatura " carica ", accentua, enfatizza, esagera, sottolinea, evidenzia... Altri termini per descriverla ?
Beh, rappresenta una sintesi di una realtà : se avessi dovuto descrivere a parole il particolare momento in cui mi sono sentita come nel disegno sopra, credo ci avrei messo un bel po' e sarei stata meno precisa perchè ... Come far capire la trasformazione sessuale ? O.o

Per questo...Disegno?...Ho utilizzato una comunissima penna a sfera direttamente su foglio.
Essendo in quel tipico stato da, ehmmm, " scarabocchio " che, a volte, si partorisce per esempio mentre si è al telefono ( se la telefonata riduce l' ascoltatore a divagare ), il risultato è grezzo, quasi uno schizzo ( ma non lo è ), linee veloci, sovrapposte, pasticciate, calcate una sull' altra, niente sfondo : ho caratterizzato il tutto con delle " esclamazioni rimuginanti " scritte , come se l' omino-me parlasse o pensasse ... ma senza fumetto.
Insomma, è spontaneo anche se, mentre divagavo , ho arricchito con dei particolari ( ma ho avuto il tempo di farlo, lo assicuro ...  E tutto mentre ero davvero impensierita ).
NON ERO AL TELEFONO, COMUNQUE. Era solo un esempio.
E, mi ricordo benissimo, nemmeno sola, anzi ! Tutt' altro !
Era una sera di un po' di anni fa', c' era gente ed io mi trovavo con loro ma distaccata, in casa ( non diro' in quale casa ) ed essendo di natura taciturna e molto spesso abbastanza fuori di melone da riuscire ad assentarmi nel chaos in stile " buco nero " ( e qui dovrei spiegare ma di me stessa parlero' mano a mano ... Come sto' già facendo ) ho ideato quasi inconsapevolmente questo personaggio : una delle tante " me ".
In realtà nel foglio c'erano altri disegnini e scritte e anche una dedica ...
Ma queste sono altre storie.

Sarebbe interessante poter fare un' analisi di questo tipo di " rivelazioni ", perchè  si tratta proprio di svelare cosa c'è dietro una caricatura, soprattutto se si svela a te DOPO che l'hai disegnata, visto quanto mentalmente eri altrove in quel momento ma senza saperlo hai tirato fuori un frammento di quel mondo tutto tuo ...
Si, perchè nel frattempo, mica ci pensi !
Poi osservi il tuo operato, che sia un disegno, un origami ( se lo sai fare ) o una qualsiasi altra azione (anche canticchiare va bene... ma poi come fa a rimanere per poter " vedere " il prodotto della tua voce ? - Altro argomento - ) e ti rendi conto pian piano che esiste " altro ".
Ecco perchè le caricature sono interessanti.
Eppure, secondo me, svalutate per quanto riguarda l'argomentazione che esiste su questo particolare tipo di realtà.
Questo vale se la caricatura non è fatta di mestiere, o puo' valere in parte in quanto qualsiasi cosa fatta con un fine voluto e quindi con consapevolezza ( non che un Fine nasca sempre dalla Sig.ra Consapevolezza ) non riesce ad appartenere del tutto al " deep world " ma viene in qualche modo forzato, anche se a disegnare sei sempre tu con le tue capacità e la tua testa.

Ho volutamente scritto in seconda persona singolare, come se parlassi faccia a faccia con una persona,
ho volutamente introdotto diversi spunti di argomentazioni, parlando di  caricatura,
forse ho mischiato tanto o confuso qualcosa ma giusto perchè ho cercato di comprendere in modo introduttivo alcuni dei " viaggi " che intraprendero' " per approfondire, a modo mio E SARO' PIU' CHE FELICE per qualsiasi idea, commento, approfondimento, consiglio verrà da chi avrà voglia di mettersi in gioco.
Non è una sfida, io sto' imparando, imparo sempre e questo è un modo per coinvolgermi e coinvolgere e stuzzicare e stimolarmi e stimolare e ... Non si finisce mai. Ma basta cominciare.

... E come spesso " concludo ", TO BE CONTINUED !   XD

POST + POPOLARI